Per aggiungere un contenuto alla tua lista dei preferiti devi prima accedere con il tuo utente!

Fattorie didattiche: ritorno al passato

Fattorie didattiche: ritorno al passato 18 agosto 2017

Spesso la vita in città, lontano dalla campagna, forma ragazzi che non hanno idea di che aspetto abbia un pollo o da dove venga il latte che bevono. Per questo, le fattorie didattiche sono una preziosa risorsa, un tramite tra il mondo contadino e quello cittadino. Queste strutture offrono la possibilità a bambini e ragazzi di vivere un’esperienza nuova e antica al tempo stesso, toccando con mano ed esplorando con i sensi attività fino ad allora lette solo sui libri o viste in televisione. Scopriamo più precisamente cosa sono le fattorie didattiche e quali sono le loro finalità.

Che cos'è una fattoria didattica?
Le fattorie didattiche sono vere e proprie fattorie che, oltre alle tipiche attività produttive, effettuano una serie di attività educative attive, rivolte soprattutto ai più giovani. L’obiettivo è far avvicinare i ragazzi alla natura, mostrando loro la vita degli animali e l’origine dei prodotti alimentari di uso quotidiano. Visitando una fattoria didattica è possibile effettuare in prima persona semplici lavori agricoli, come raccogliere prodotti ortofrutticoli, realizzare manufatti, o semplicemente accarezzare dei veri animali da cortile.

Cosa si fa in una fattoria didattica?
Le attività offerte dalle fattorie didattiche sono varie ed eterogenee, a partire da una visita guidata in azienda con la presentazione delle produzioni tipiche. Ogni struttura ha le proprie attività peculiari, che variano dall’allattamento dei giovani capretti con il biberon alla raccolta delle erbe spontanee.


ALCUNE FATTORIE SU E GIÙ PER L'ITALIA

Urbania (PU) - Pieve del Colle

Situato tra le dolci colline delle Marche, nella zona del Montefeltro, l’agriturismo biologico Pieve del Colle propone ai propri ospiti percorsi educativi e laboratori per avvicinarli al mondo rurale, per comprendere l’importanza e il ruolo dell’agricoltura. Tra le attività segnaliamo il laboratorio delle marmellate e quello dedicato al rispetto dell’ambiente, che insegna l’importanza delle energie rinnovabili, della raccolta differenziata e del riciclaggio degli avanzi della cucina. www.pievedelcolle.com
 

Caltana (VE) - Papaveri e papere
L’azienda agrituristica Papaveri e Papere collabora con scuole, enti pubblici e privati cittadini per la crescita della cultura biologica. L’offerta didattica ha cadenza stagionale, perché segue il ritmo naturale delle coltivazioni e del raccolto, e comprende attività come la produzione di pane, il riconoscimento delle piante spontanee tipiche del territorio e la costruzione di spaventapasseri.


Busto Garolfo (MI) - Cascina Murnee

Gestita dallo zio Gino, la Cascina Murnee si definisce “l’agriturismo più felice che c’è” ed è stata allestita a misura di bambino. La fattoria didattica, ricca di animali, propone numerose attività e laboratori per tutte le età, a partire dai 18 mesi. I bambini potranno sgranare pannocchie per preparare la polenta, pigiare l’uva con i piedi e colorare e tingere con colori naturali. www.murnee.it


Valdastico (VE) - Al Cucco

La fattoria didattica Al Cucco consente ai bambini di conoscere in prima persona i principali ospiti della struttura, le capre. I ragazzi potranno imparare a mungere le capre, a dare il biberon ai capretti e a trasformare il latte in formaggio, nella straordinaria cornice della natura incontaminata di San Pietro in Valdastico. www.agriturismoalcucco.it
 

Credaro (BG) - La cascina dei pirati
Situata nella suggestiva Valle del fiume Oglio, La Cascina dei prati è uno dei più antichi agriturismi bergamaschi, fondato nel 1850. Tra le attività didattiche proposte ci sono la scoperta del ricco e delicato ecosistema del bosco, l’apprendimento dei metodi di coltivazione dell’uva e laboratori per la lavorazione dell’argilla.

 

Condividi

Leggi anche